Comitato Civico a difesa dell’ospedale di Dolo

Una delegazione del Comitato di cittadini per la difesa dell ‘ospedale di Dolo ha incontrato.oggi ,alle 14,30,il direttore generale dr Dal Ben .
La delegazione ha esposto al direttore , in particolare,i problemi legati alla mancata attuazione delle schede ospedaliere del 2016 e alla ristrutturazione logistica del monoblocco ospedaliero di Dolo .
Il direttore ha dimostrato molta attenzione e disponibilita’ ad affrontare i problemi sopra enunciati facendo,altresi’ ,presente che la reale e mancata attivazione delle schede sanitarie del 2016 √® essenzialmente dovuta alla assenza degli spazi necessari e che il problema dovrebbe trovare attuazione con la costruzione del nuovo pronto soccorso la cui gara di nuovo appalto dovrebbe partire a febbraio prossimo mentre per le nuove sopraelevazioni sul pronto soccorso saranno necessari i 30
milioni richiesti al.governo Conte per ottenere 90 nuovi posti letto .

Sulle difficolt√†’di organico del personale il direttore ha riconosciuto le carenze che “sono di ordine generale ” e la mancanza di medici specializzati
.In merito all ‘hospice di 10 posti letto per i malati terminali , in collaborazione con la casa di riposo e il mondo del volontariato, il dott Dal Ben ha dimostrato interesse a valutare la proposta del comitato .
La delegazione e il Comitato ringraziano il direttore generale e nell ‘apprezzare la sua disponibilita’ ad un ulteriore e costruttivo confronto si impegnano ad offrire la loro collaborazione finalizzata esclusivamente alla soluzione dei vari problemi sul tappeto per una maggiore riqualificazione del presidio dolese al servizio della comunita’rivierasca .

Il.comitato civico a difesa dell ‘ospedale